Elisabetta Canalis

Elisabetta Canalis nasce in Sardegna, a Sassari, il 12 settembre 1978. Il padre è radiologo primario e professore universitario, la madre professoressa di lettere alle scuole superiori. Elisabetta consegue la maturità classica presso il Liceo “Azuni” della sua città, poi continua gli studi a Milano, dove si trasferisce. Si iscrive al corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Statale. Intanto tenta di far fruttare la sua bellezza partecipando a vari casting, tra cui quello per il film “Il pesce innamorato”, di Leonardo Pieraccioni.

L’anno in cui capisce che le chances per entrare nel magico mondo dello star system è il 1999: viene scelta come valletta alla nota rassegna televisiva per la consegna dei Telegatti; realizza uno spot per le caramelle M&M’s e infine viene scelta come velina per la seguitissima trasmissione “Striscia la notizia”. Fino al 2002 sarà “la velina mora” (al fianco della “bionda” Maddalena Corvaglia, della quale diventerà cara amica) e questo ruolo sarà – come per molte altre prima e dopo di lei – un fondamentale trampolino di lancio per la sua carriera futura.

Non passano che pochi giorni dalla fine della bella esperienza di “Striscia” che la rivista GQ chiama Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia per realizzare un calendario. Un anno dopo arriva l’opprtunità di realizzare 12 scatti per un altro calandario: ad aggiudicarsi l’esclusiva delle immagini delle splendide grazie di Elisabetta è il mensile Max.

Partecipa poi alla conduzione di due edizioni serali del programma sportivo “Controcampo”, su Italia 1. Arriva poi l’importante debutoo come attrice in nella quarta serie della fiction “Carabinieri” (in onda su Canale 5).

Nel 2003, in coppia con Federica Fontana, partecipa al programma comico “Ciro presenta Visitors”; l’anno seguente è a “Super Ciro”, sempre su Italia 1.

I ruoli di protagonista stanno per arrivare: si inizia nel 2004 con il videoclip di “Convivendo”, canzone di Biagio Antonacci; nel 2005 è protagonista insieme a Fabio De Luigi della seconda serie della sit-com “Love Bugs” (ricopre il ruolo di fidanzata che nella prima serie fu di Michelle Hunziker).

In questi anni molto chiacchierata è la sua lunga storia d’amore con il calciatore Christian Vieri (terminata la quale, Elisabetta si farà tatuare la frase “Pain is love”). Successivamente Elisabetta vuole fare sul serio: così per prepararsi a dovere investe nel suo futuro e vola negli Stati Uniti per seguire corsi di recitazione e di lingua inglese.

Appare poi in due film: “Deuce Bigalow – Puttano in saldo” (2005), di Mike Bigelow, con Rob Schneider, e “Decamerone” (2007), di David Leland, anche se in entrambe le occasioni interpreta parti piccolissime.

Nel 2006 partecipa al film “Natale a New York”, di Neri Parenti, dove interpreta la figlia di Christian De Sica; con quest’ultimo nello stesso periodo gira alcuni spot della Tim – di cui i due sono testimonial – che entrano in modo ripetuto e martellante nelle case della gente.

Con l’inizio della stagione calcistica 2006/2007 – e dopo una breve storia con Gabriele Muccino – torna ad affiancare Sandro Piccinini in “Controcampo – Ultimo Minuto”.
Nel 2007 è presenza fissa al fianco del Mago Forest, che conduce il divertente programma “Mai dire Martedì”, della Gialappa’s band.

Ormai artisticamente matura, le viene affidato l’importante incarico di condurre l’edizione 2007 del Festivalbar, insieme a Giulio Golia e Enrico Silvestrin. Sportiva, amante del gioco del calcio, ad Elisabetta piace praticare kickboxe. E’ inoltre fan di Eminem, tanto che in passato si è fatta tatuare il suo nome sul braccio, in seguito cammuffato dal disegno di una collana di rose.

Durante l’estate che precedeva la partenza dell’edizione 2007/2008 della trasmissione “Controcampo – Ultimo Minuto”, si è diffusa la notizia di una sua probabile relazione con il campione di motociclismo Valentino Rossi, notizia che poi i due hanno avuto modo di smentire con grandi sorrisi divertiti. L’estate 2009 la vede invece al centro del gossip grazie alla frequentazione con George Clooney, prima a Roma poi alla casa di Laglio (sul lago di Como) di proprietà dell’attore.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *